Piccolo Eremo delle Querce

Biblioteca Santa Maria Gorgoepikoos

"La veloce Ascoltatrice"

La Biblioteca Santa Maria Gorgoepikoos (La Veloce Ascoltatrice) raccoglie antichi commentari Patristici alla Scrittura, scritti di autori spirituali d’Oriente e d’Occidente e preziosi studi di iconologia.

Dispone di circa 11.000 volumi a stampa provenienti da omaggi e donazioni di amici e benefattori, dunque molto eterogenei.
La comunità e gli ospiti fruiscono della bellezza di questi testi autorevoli che veicolano l’approfondimento biblico, spirituale, e introducono alla conoscenza dell’Icona. 

Visita di mons. Galantino alla Biblioteca del Piccolo Eremo delle Querce

 
 
 

IL PROGETTO DI RIORGANIZZAZIONE E INFORMATIZZAZIONE DELLA BIBLIOTECA

Per rendere facilmente fruibile il patrimonio librario della Biblioteca e, più in generale, per offrire un servizio più qualificato, da tempo stiamo lavorando alla riorganizzazione degli ambienti, all'installazione di librerie, all'informatizzazione del catalogo.

Una Biblioteca, a Crochi, nell'entroterra calabrese, è senz'altro una sfida, in continuità con la tradizione monastica. Ma anche un'opportunità per colmare le differenze e le distanze formative e informative tra centro e periferia, ribadendo con i fatti che ...un futuro nelle 'campagne' c'è! 


 
STUDIO E FAMILIARITÀ CON LA PAROLA DI DIO
 
Mentre offriamo il nostro servizio di evangelizzazione della cultura, cogliamo l'urgenza, anche comunitariamente, di dedicare alla Parola di Dio, alla teologia e alla spiritualità "un tempo prolungato di studio, preghiera, riflessione" .
Capiamo infatti quanto sia disonesto e irresponsabile verso i doni ricevuti non prepararsi adeguatemente al servizio della Parola (Cfr. Papa Francesco, Evangelii gaudium, 145)

Oggi giorno, dunque,
ci dedichiamo ad una lettura spirituale
aperta, cioè senza riserve;
— assimilata, cioè con il desiderio di vivere ciò che si legge;
— contemplativa, cioè con lo sguardo colpito dalla bellezza divina.

Infatti «se qualcuno desidera acquistare la conoscenza delle cose che legge, ami; altrimenti, colui che non ama si accosta invano per ascoltare o leggere i versi d'amore, perché un cuore gelato non può comprendere delle parole di brace» (SAN BERNARDO, Serm. in Cant. 79).